Dove siamo se non al mitico Borough Market situato vicino al London Bridge in quel di Londra? È vero, questo mercato è considerato molto posh ed anche molto turistico, ma durante la mia permanenza a Londra è stato l’unico in cui sono tornata più di una volta, per cercare una parvenza di verdura fresca da acquistare.

L’impatto con i supermercati inglesi non è granché positivo, tutta la frutta e la verdura già imbustata che trovavo negli scaffali mi sembrava più una riproduzione di quella di plastica che veniva fornita con la Nouvelle Cuisine (sì il gioco per bambine anni ’90, non il movimento culinario) che del cibo commestibile. Tuttavia quando si è lì per lungo tempo in qualche modo si deve sopravvivere e sì, i tre peperoni di Sainsbury’s erano diventati i miei migliori amici, ma quando volevo trovare della frutta e della verdura più fresche di quella del supermercato mi sono sempre diretta al Borough Market. Pomodori, arance, fragole, asparagi, peperoni, mele, carote oltre che una quantità illimitata di stand dove trovare formaggi francesi ed italiani, farmers che ti vendenvano il loro organic yogurt o le uova delle loro galline, pesce freschissimo delle varietà più assurde, pasta fresca, pane pane e pane.

  

Anche se la bellezza del Borough Market, per chi ama mangiare, sono i piccoli stand posizionati al di fuori del vero e proprio mercato dove ogni settimana puoi gustare una specialità differente, poiché gli espositori cambiano sempre.

Ce n’è per tutti i gusti, amanti del dolce e del salato, della cucina vegana, giapponese, indiana e chi più ne ha più ne metta.

Ovviamente Londra offre molto di più, i mercati sono tantissimi e la scelta è sempre tanta, ma per me il Borough Market rimane il più bello e ricco da vedere. Io amo i mercati e cerco sempre di andare a visitarli, in ogni città nuova che visito.
Voi invece? Ci siete mai stati? Ci sono altri mercati belli da consigliare a Londra?

Cheers!

promocarrie